Chi Siamo

Zerobriciole® nasce da un’idea di Martina Camporeale, designer, foodie instancabile, sommelier e consulente per la ristorazione. Ideatrice di nuovi format sul mangiare fuori casa e sull’ospitalità, sempre alla ricerca di idee intorno al cibo, dalle zuppe da passeggio al cibo da scrivania, ai vinidadivano®

 

Zerobriciole propone un mangiare intelligente pensato per essere consumato in modo agile e spensierato. La nostra è un’innovazione di processo; cerchiamo ingredienti particolari ma soprattutto studiamo nuove forme e gesti del mangiare. Il risotto alla milanese diventa a forma di ghiacciolo per essere consumato a passeggio, una sacher torte da fetta diventa un lecca lecca, si mangia in due morsi composti (con pochi sensi di polpa). Cibi facili da mangiare con una mano sola, pensati per facilitare il networking durante gli aperitivi.

 

Il nostro metodo prende i suoi maggiori spunti dall’ambito del food design e del design thinking. Analizziamo il tema dell’evento e lo traduciamo in cose da mangiare, allestimenti e grafiche curiose, sorprendenti e soprattutto coerenti con l’evento stesso.

Martina Camporeale

Martina è la mamma di zerobriciole, diplomata presso l’Istituto Europeo di Design di Roma e laureata con lode in Scienze della Comunicazione, Informazione e Marketing all’Università Lumsa di Roma con una tesi sul Food Entertainment come nuova esperienza di consumo.

Sommelier professionista e ideatrice dei corsi di avvicinamento al vino Vinidadivano®.

È stata buyer e selezionatrice di vini ed eccellenze enogastronomiche per ristoranti e catene di GDO gourmet, organizzando degustazioni ed eventi legati al mondo del cibo e del vino, in una chiave innovativa.

Instancabile creativa e visionaria, si occupa dal 2004 di ideare nuovi format sul mangiare fuori casa e sull’ospitalità, sempre attiva sulla ricerca di nuovi paradigmi di fruizione del cibo, dalle zuppe da passeggio al cibo da scrivania. Nel 2012 crea zerobriciole di cui è fondatrice, presidente e direttore creativo.

martina